Top

Sono diversi i miti e le idee sbagliate riguardo il popolo e la cultura Giapponese. Uno tra queste riguarda il tipo di alimentazione quotidiano. Se avete viaggiato per il paese avrete notato che spesso le aspettative non rispecchiano realmente la realtà dei fatti. “In Giappone mangiano Sushi quasi tutti i giorni?” – ” Riso a colazione, pranzo e cena?”  Bè mentre in passato c’era del vero, ad oggi i tempi sono cambiati (come in tutto il resto del mondo).

La mia prima esperienza con il sushi è stata con mia mamma e mia sorella. Dopo un pomeriggio di compere avevamo deciso di provare un nuovo ristorante giapponese, proprio vicino alla mia scuola superiore.

Io e mia sorella se non sbaglio, avevamo ordinato Temaki, Sashimi, Edamame e zuppa di miso. Mia mamma, che invece non riusciva a capire cosa ci fosse di speciale nel combo riso e pesce crudo, aveva tentato di finire una ciotola di curry Giapponese, decisamente troppo gustosa per i suoi gusti.

Se non sbaglio era il 2011 (alcune foto sul vecchio cellulare ancora lo testimoniano). Il sushi era già da tempo una moda nelle grandi città e poco per volta iniziava a farsi strada anche nei paesini in periferia.

Bè, quella è stata l’inizio della mia avventura (come penso quella di molti) con la gastronomia Giapponese. Dalle uscite con le amiche, alle pause pranzo a lavoro, fino alle cene improvvisate alle 11 di sera dopo qualche birra di troppo, era difficile dire di no ad una buona porzione di sushi (e lo è tutt’ora).

SUshi Giappone

Ma sapete una cosa? Nonostante lo abbia mangiato più volte, non lo conoscevo per niente.

Avere un compagno Giapponese, mi ha sicuramente aperto un mondo riguardo il consumo di questo piatto, ed essermi trasferita nel suo paese di origine ha distrutto qualsiasi stereotipo che mi ero costruita riguardo questo popolo. Tutt’ora vedo domande sul web o persone che mi chiedono direttamente alcune curiosità riguardo i Giapponesi ed il Sushi, ed ho deciso di raccogliere qui quelle più interessanti e comuni.

Ecco quindi #5 falsi miti su Giappone V.S. Sushi

#1 “E’ vero che i Giapponesi mangiano Sushi tutti i giorni? E’ vero che lo mangiano anche a colazione?”

Queste domande mi sono state fatte più volte, è la mia risposta è sempre stata NI.

Mangiare pesce crudo qui in Giappone è decisamente più facile. Quasi tutti i supermercati vendono Sashimi, ed alcuni anche pezzi Nigirizushi (un pò come da noi a dire il vero), ma nonostante ciò, anche qui, è molto costoso. Difficilmente una famiglia tipo mangia pesce crudo a colazione (o tutti i giorni), in quanto ci sono altre grandi categorie di  piatti (meno costosi e più semplici) che si tendono a preferire. E’ passato il tempo in cui a colazione si mangiava pesce, riso e zuppa di miso.

Sarò sincera nel dirvi che la maggior parte delle persone che conosco, preferiscono iniziare la giornata con pane dolce (simile ad una nostra brioche) e caffè, natto o latte e cereali, per non parlare di chi il pesce crudo proprio non lo riesce a mangiare.

#2 Il Sushi non è per Vegetariani e Vegani

Falso. Generalmente si associa il sushi con il Nigirizushi (fetta di pesce crudo su un boccone di riso). Ma in realtà non è così. Il termine Sushi infatti identifica qualsiasi piatto preparato con riso condito con aceto di riso! Certo, può essere arricchito con altri ingredienti come pesce, verdure, spezie … ma non necessariamente non può essere adatto a vegetariani e vegani!

Quindi, sappiate che quando parliamo di Sushi, non includiamo per forza il pesce crudo!

Di conseguenza passiamo al punto #3, forse il più importante:

#3 Il riso è solo un accompagnamento 

Falso. Sapete che il riso è forse l’elemento più importante.

Con il nome di shari, il riso è egualmente importante che il neta, ovvero il condimento. L’arte dietro la sua preparazione è il segreto dietro ogni grande chef:  giusta quantità di aceto di riso, sale e zucchero, giusta temperatura e giuste proporzioni creano un elemento capace di fare la differenza.

Non a caso, per i alcuni grandi intenditori di Sushi, il shari svolge il ruolo principale.

Certo, un pezzo di Maguro (tonno) pregiato su un mediocre boccone di riso, sarà sempre buono, ma sappiate anche che un ottimo riso è capace di risaltare il sapore di un semplice taglio di pesce.

Sushi Giappone

#4 Più il pesce è fresco, più alta sarà la qualità del piatto

Bè, non è sempre così.

Esistono varietà di pesce che richiedono di essere fresche per poter essere mangiate crude ed avere un buon sapore. Generalmente le razze con un elevato contenuto di oli come sugarello, sardine o sgombri.

Altri però, se “invecchiati”, possono migliorare il loro sapore e texture. Maguro (il Tonno) ne è un esempio! Dal momento in cui viene pescato fino a quando viene servito, possono passare anche una settimana o più giorni (alcuni chef addirittura lo conservano per 10-15 giorni).

La tecnica è molto simile a quello della carne. Una volta arrivato nelle cucine, il pesce viene pulito, avvolto in delle carta capace di assorbirne i liquidi in eccesso e posto in refrigeratori ad umidità e temperatura controllata.

#5 Il Sushi è un piatto 100% Giapponese

Anche qui la risposta è NI.

Si dice infatti che furono prima i cinesi a sviluppare questa cultura di consumo del pesce insieme al riso (II sec) e, solo con l’inizio del periodo Edo (1600) che portò l’apertura dei confini del Giappone verso il commercio estero , fu portato nel paese dove venne adattato al gusto del popolo e da dove si diffuse in tutto il mondo.

L’aspetto del sushi Cinese era però ben diverso da quello che conosciamo noi. Il pesce, una volta pulito, veniva avvolto da uno strato di riso cotto al fine di poter essere così conservato grazie all’amido contenuto nel cereale.

Al momento del consumo, il riso veniva spesso eliminato ed il pesce risultava fermentato e pronto al consumo.

In Giappone la tecnica venne ripresa con l’aggiunta dell’aceto di riso per agevolare la fermentazione. Solo verso metà 1800 si potranno iniziare a vedere i primi pezzi di sushi venduto nei mercati di strada tra le bancarelle del pesce.

 

Insomma, in Giappone, il Sushi è il pasto per le occasioni. Le persone che conosco lo mangiano una volta al mese, forse due, in quanto lo considerano un momento importante, un lusso, un pò com’era un tempo per noi andare a mangiare fuori al ristorante (anche se adesso i tempi sono cambiati).

Sarei curiosa di sapere a questo punto, quali sono i miti sugli italiani qui in Giappone! Penseranno che mangiamo pasta e pizza anche a colazione?

 

Buona Giornata!

Ele&Yo

 

Potrebbero interessarvi:

Prima di Andare in Giappone, Ecco Alcune Regole da Sapere Prima di Sedersi a Tavola!

 

post a comment