Novembre 4, 2020

Life in Japan – Un Nuovo Inizio!

Life in Japan: Nuovo Inizio – Papà&Haruto

9 mesi nel pancione, e sembra ieri di aver scoperto l’arrivo del piccolino. Che dire, in casa si respira un’aria tutta nuova, quella di un nuovo inizio, e questa volta in 3.

 

L’ultima volta che ho pubblicato qualcosa sul blog risale a più di tre\quattro mesi fà.

In quei giorni ero:  incinta, massacrata dall’incredibile calore umido dell’estate giapponese, vivevamo in un altra casa e le mie giornate si alternavano tra camminate, visite dal medico e cucina.

Non ero al massimo dell’entusiasmo (causa il caldo) ma stavo godendo al 100% la maternità!

Vi scrivo in questo momento invece da una nuova casa (ci siamo traferiti a Chiba ad inizio luglio), senza pancione, ed un bellissimo bimbo di due settimane che dorme (apparentemente come un angioletto, ma so che tra poco si sveglierà) al mio fianco.

Ebbene sì, la famiglia si è ufficialmente e finalmente allargata!

Nuovo Inizio: Due giorni prima del parto.

“Come è andata la gravidanza?”  E’ la domanda più popolare quando si incontra una neo mamma. La mia risposta?

Sono stati 9 mesi intensi.

Non posso dire nè di aver sofferto, nè di aver avuto momenti di crisi con pianti spropositati (cosa che invece mi era stato detto sarebbe successo), ma qualsiasi libro letto o video visto, non ha rispecchiato quello di cui personalmente ho fatto esperienza.

7 mesi su 9 sono stati caratterizzati da una continua e pesante nausea. Non riuscivo a mangiare , a mettere su peso, ed ero sempre preoccupata di non riuscire ad assumere abbastanza nutrienti per la crescita del bimbo.

Al tutto si andava ad aggiungere la situazione storico/sociale che stavamo e stiamo vivendo (mi riferisco a questo dannato virus). Per 9 mesi ho avuto il terrore che potesse ferire anche le nostre famiglie, senza che noi potessimo raggiungerle e starle vicino a causa del lockdown globale. Sì perchè se era praticamente impossibile andare in Italia, per diversi motivi non era così semplice neanche raggiungere il nord del paese dove abitano i genitori di Yo.

Siamo stati sempre e solo io e mio marito. Lui lontano dalla sua famiglia, io lontano dalla mia. Non ci sono stati giorni di riposo spensierato insieme ad amici, colorati baby shower (non che lo volessi fare a dire il vero) o altri festeggiamenti. Dall’inizio alla fine ce la siamo cavata da soli.

Da soli, ma Mai soli

Nonostante tutto non ci siamo mai sentiti soli.

La nostra grande fortuna è avere persone magnifiche al nostro fianco. In primis senza dubbio le nostre famiglie.

Entrambe ci sono sempre state molto vicino, facendoci sempre sentire amati. Se da un lato mia mamma mi chiamava ogni giorno (avete capito bene, ogni giorno!) , la chiamata domenicale con i genitori di Yo era un appuntamento a cui non abbiamo mai fatto assenza.

Entrambe ci spedivano spesso pacchi pieni di viveri e vestiti per il bimbo, in un mix di cibo italiano e giapponese che ci ha fatto sentire entrambi a casa.

Per non parlare poi del nostro piccolino che stava crescendo nella mia pancia. Il suo continuo muoversi e scalciare rendevano le nostre giornate attive e sorridenti. Esattamente come un coach motivazionale, ci ha accompagnato nella nostra crescita personale fin da subito.

Nuovo Inizio: La sua prima foto

E’ stato davvero tutto rosa e fiori?

Ragazzi, di tutti i mattoni teorici sulla gravidanza, a mio parere c’è un’unica e grande verità che li accomuna: gli ormoni in subbuglio . Sbalzi di umore incontrollabili, dolori al corpo, sudate inspiegabili  e molto, molto altro.

Le piccole discussioni si concludevano quasi sempre con una delle due parti (lui) che chiedeva scusa, anche se di colpe non sempre ne aveva.

Ma a tutto ciò siamo felicemente sopravvissuti! (o almeno, lui è sopravvissuto)

Life in Japan: Il Nostro Nuovo Inizio

 

Facce stravolte da post parto

Come sta procedendo?

Bene, anzi, benissimo!

Il piccolo Haruto ha esattamente 21 giorni oggi. E’ nato nella prefettura di Chiba. il 15.10.2020 (stessa data di compleanno del nonno italiano e della nonna giapponese, che tra di loro sono anche della stessa leva, riuscite a crederci?!)

Tutti mi dicono che è troppo presto per poter dare un’opinione su come sia , in quanto cambia ogni giorno. Rimarrò quindi sul vago dandovi un’idea di ciò che i miei occhi ed il mio cuore stanno capendo si lui.

E’ un bimbo che si sente amato, che cerca di farsi capire con il suo unico linguaggio (qualche strilletto) e che non aspetta altro di essere coccolato e preso in braccio, e che (stranamente e fortunatamente) si è dimostrato un bel dormiglione la notte e piacevolmente sveglio durante il giorno.

Il più bel regalo!

Life in Japan :Nuovo Inizio. (Haruto e la Nonna)

Abbiamo la grande fortuna di poter affrontare questo primo mese di vita del piccolo con la mitica おばあちゃん・nonna (mamma di Yo) arrivata appositamente dal nord del Giappone。

E’ in assoluto il più bel regalo che potessimo ricevere. A causa di lavoro, virus ed altri impedimenti, Yo non vedeva la vedeva da più di un anno. Rincontrarci tutti insieme con Haruto, è stata un’emozione indimenticabile.

Durante il giorno ci diamo una mano a vicenda tra pulizie, cucina ed il piccolino, e posso solo dire che la sua presenza è una benedizione!

Se non ci fosse lei non avrei avuto il tempo di capire come organizzare le giornate, come creare una routine (anche se difficile con un neonato) e soprattutto, non sarei riuscita a creare una relazione con il piccolino.

Ammetto che mi mancano i miei genitori, i miei fratelli. Non solo non mi hanno visto con il pancione, ma non hanno ancora potuto neanche abbracciare il nipotino.

E’ in questi casi che ringrazio la tecnologia. Non ci fossero videochiamate e messaggi sarebbe davvero dura.

Are we ready?

Eravamo/siamo pronti a diventare genitori?

La risposta è no. Chi lo è d’altronde. Diffido da chi dice di sapere come fnziona il mondo dei neonati, dei bambini e dei genitori.

Non è qualcosa che si impara sui libri, e neanche attraverso i consigli degli altri (che però vanno sempre ascoltati). E’ letteralmente l’inizio di una nuova vita, compleatamente diversa dalla precedente e, forse, molto più stimolante, che ora siamo pronti ad affrontare in 3!

 

Ele,Yo & Haru

 

Life in Japan :Nuovo Inizio

 

 

 

 

it en

I commenti sono chiusi.